COSA SONO LE PROTEINE?

Vota il post

Noi siamo fatti di proteine: essene vengono sintetizzate, modificate e metabolizzate dal nostro corpo. Alla classe delle proteine appartengono enzimi, trasportatori cellulari, ormoni, anticorpi e rappresentano la porzione principale del muscolo. Senza le proteine noi non esisteremmo.

Cerchiamo quindi di capire cosa sono e come mai sono cosi importanti.

PROTEINE E AMMINOACIDI

Le proteine sono delle macromolecole costituite da amminoacidi. L’amminoacido è infatti è detta unità base: ne esistono 22 tipi che si legano fra di loro dando origine a proteine che hanno funzioni diverse. Le molecole proteiche hanno diversi livelli di organizzazione strutturale che sono importanti per capire la relazione tra forma e funzionamento.

La struttura primaria delle proteine rappresenta il modo in cui gli amminoacidi si succedono, detta catena amminoacidica, ed è il primo livello di organizzazione. Il modo in cui la catena si ripiega e si avvolge su se stessa (a foglietto o ad elica) è la struttura secondaria

La struttura terziaria invece è determinata da un ulteriore ripiegamento dei foglietti o delle eliche su se stessi. Infine troviamo la struttura quaternaria che rappresenta il modo in cui le singole catene ripiegate si associano con altre catene ripiegate per dare forma alla proteina biologicamente attiva. È la sua struttura tridimensionale.

Catena proteica

  Perché una proteina sia funzionale tutti questi livelli devono essere completati correttamente.

All’interno delle cellule del nostro corpo le proteine sono sintetizzate in continuazione.

Tutto questo avviene a partire dalla sequenza genica che codifica per una particolare sequenza amminoacidica. Il DNA presente nel nucleo viene copiato in una molecola di RNA messaggero che lascia il nucleo e arriva al ribosoma dove inizia la traduzione del’RNA in una catena amminoacidica. I particolari di questo complesso sistema di sintesi li tralasceremo ma basta sapere che questo è alla base dei processi biologici. Ora che la proteina si è formata si deve ripiegare correttamente e poi è pronta per svolgere le sue funzioni all’interno o all’esterno della cellula.

PROTEINE E DIETA

Molti dei microorganismi e molte piante possono produrre tutti gli amminoacidi, mentre l’uomo e gli animali devono ottenere alcuni di essi, detti amminoacidi essenziali (leucina, isoleucina, lisina, metionina, valina, treonina, fenilalanina, triptofano), con la dieta.

Alimenti con proteine

 Questo avviene con il consumo di cibi contenenti proteine, le quali, una volta ingerite, sono scisse in amminoacidi tramite la digestione. Alcuni amminoacidi cosi ottenuti sono usati direttamente nella sintesi cellulare delle proteine, mentre altri sono convertiti in glucosio.

Questo impiego di proteine come fonte energetica è particolarmente importante in condizioni di grave malnutrizione, in cui anche le proteine, soprattutto quelle muscolari, vengono utilizzate come fonte di nutrimento.

Alimenti molto ricchi di proteine sono la soia, la carne bianca, la bresaola, uova, latte e carne rossa. Va ricordato però che l’eccessivo di  carne rossa, può sovraccaricare il fegato ed è uno dei fattori di rischio per il cancro al colon, meglio quindi consumare proteine di origine vegetale. Il fabbisogno proteico si aggira tra gli 1,8 e 2 g per kg di peso ideale a seconda dell’attività fisica ma vanno tenute in considerazione  le eventuali patologie. Le proteine in polvere possono essere un valido aiuto per chi non riesce a raggiungere la quota proteica giornaliera ma devono essere tenute presente nel calcolo totale. Per evitare danni al nostro corpo è bene affidarsi sempre a mani esperte di biologi nutrizionisti o dottori.

 

Fonte: eticamente.net