CORDE DA ARRAMPICATA E ALPINISMO

CORDE DA ARRAMPICATA E ALPINISMO
Vota il post

Per gli amanti delle vacanze in montagna e delle escursioni estive, l’abbigliamento tecnico e l’attrezzattura rivestono un ruolo fondamentale. Chi conosce le montagne sa che non bisogna mai sottovalutarle e la sicurezza va al primo posto. Ecco perché bisogna sempre investire su attrezzattura di qualità: un accessorio che non deve mai mancare a uno scalatore è la corda da arrampicata. La corda non serve solo per chi effettua arrampicate verticali, ma è necessaria anche in tratti pianeggianti o in salita di ferrata o quando si vuole aumentare la propria sicurezza in sentieri insidiosi. E’ importante quindi scegliere corde di qualità e soprattutto adatte alle proprie esigenze.

CARATTERISTICHE DELLA CORDA DA ALPINISMO

Spesso il confine tra la vita e la morte di un alpinista sta in una corda (e in un nodo bene fatto): ecco perché bisogna conoscere le caratteristiche delle corde da arrampicata per scegliere in modo consapevole. Iniziamo col dire che la famiglia delle corde da arrampicata di divide in due grandi famiglie: le dinamiche e le statiche. Le corde dinamiche, come suggerisce il termine, sono ideate per attutire la caduta, quindi sono elastiche. Le corde statiche invece non sono elastiche o molto meno rispetto alle prime e vengono utilizzate  nelle risalite di corda, lunghe discese o nell’assicurazione statica per lavori in quota.  Come si può immaginare la corda più utilizzata dall’alpinista è quella dinamica che è costituta da materiali sintetici ed elastici (nylon e perlon) intrecciati in modo particolare e rivestiti da una calza che protegge il cuore dai raggi UV ed eventuali abrasioni. Prima di scegliere una corda bisogna tenere in considerazione:

Spessore e peso: il diametro di una corda da arrampicata può variare da 9.2 a 10.5 mm e ci dà una idea  di quanto durerà una corda nel tempo. Avere una corda più spessa non vuol dire essere più a sicuro, ma significa avere qualcosa facile da utilizzare su qualsiasi dispositivo di sicurezza e che resisterà di più alle abrasioni (soprattutto per chi la usa indoor).  Una corda più spessa è indicata quindi per i principianti o coloro che la utilizzano nelle palestre indoor. Una corda più leggera invece per chi è più esperto e necessita di una maggiore velocità di arrampicata.

Lunghezza della corda: di corde che ne sono di tantissime lunghezze. La scelta della lunghezza dipende da dove la devi utilizzare e quanta corda ti servirà per la scalata. Di solito per le scalate all’aria aperta si sceglie una corda da 70 metri mentre per quelle indoor da 60 metri.

 

Impermeabilizzazione: è presente sotto la dicitura dry e indica il grado di trattamento che ha subito la corda e la rende utilizzabile in certe situazioni. Le corde si dividono così in corde senza nessun trattamento, quindi non impermeabili che perderanno le proprie caratteristiche se bagnate, corde con calza impermeabile, ovvero in cui la camicia esterna è resa idroreppelente alla pioggia e alla sporcizia, e le corde con anima e calza impermeabili utilizzate da coloro che si arrampicano sui ghiacciai.

Forza di arresto e dinamicità: quella che viene chiamata forza di arresto è l’entità dell’urto che subisce un corpo durante la caduta. Avere un basso indice di arresto vuol dire subire meno lo “strattone” della corda in caduta e quindi una maggiore elasticità della corda, anche se persone di un certo peso preferiscono stare su un indice di arresto più alto per evitare che la corda si allunghi troppo durante la caduta. Altro parametro importante è il numero di cadute a fattore 1.77 che indica il numero di cadute a cui è omologata una corda. Il numero di cadute minimo è di 5, più si sale con la numerazione più cadute potrà sostenere quella corda.

TIPI DI CORDE DA ARRAMPICATA

Le corde si suddividono, oltre che in statiche e dinamiche, anche in mezze corde o in corde. Le mezze corde hanno diametri tra gli 8 e i 9 mm, utilizzate per fare alpinismo tradizionale che devono essere utilizzate in coppia con un’altra mezza coppia. Le corde singole invece sono più spesse, tra i 10 e gli 11 mm e sono più utilizzate nell’arrampicata sportiva o nelle vie già attrezzate. Una tipologia diversa è quella che viene chiamata “gemellina” definita cosi perché deve essere utilizzata insieme a un’altra gemellina identica. Prima di procedere all’acquisto bisogna prendere in considerazione lo scorrimento della calza, infatti la parte interna ed esterna della corda, se non sono fatte con certe caratteristiche, tendono a scorrere l’una sull’altra. Questo causa una usura più rapida e una sicurezza inferiore.

E’ molto importante ricordarsi il telo porta corda che serve a impedire che la corda si sporchi e quindi si usuri più facilmente.

PREZZI, OFFERTE E MARCHE DELLE CORDE DA ARRAMPICATA

Anche on line puoi trovare corde di qualità con un risparmio sul costo. I prezzi variano molto a secondo delle caratteristiche e dalla lunghezza, quindi si va da un minimo di 25 euro fino a più di 300 euro. Bisogna sempre tenere presente la qualità ma anche l’utilizzo che se ne fa. Tra le migliori marche troviamo Beal, SIMOND, Black Diamond e Petzl, Ganzoo, Millet. Ecco per voi una selezione dei best-seller di Amazon.